Location: 
Conegliano, Treviso
Timeline: 
2009 to 2011
Type of operation: 
Costruzione del nuovo
Work Amount: 
8.000.000,00 €
Client: 
Az. Agricola Terre di Ogliano SAS - Masottina SpA
Designer: 
Arch. Toni Follina
Category: 
OG1
Interesting data: 
85.000 mc volume spazi realizati, 13.500 mq superficie

Cantina di Ogliano


Descrizione dell’intervento

Costruire a tutela del territorio

L’intervento è ubicato in località “Ogliano”, all’interno di un paesaggio collinare ricco di vigneti di particolare pregio e valore paesistico, tipico delle zone che circoscrivono il territorio attorno a Conegliano ed è servito da via SS. Trinità proveniente dalla statale Alemagna. Il podere si caratterizza per la presenza nella parte alta di due fabbricati, uno di valore storico e l’altro di valore ambientale, e schedati negli strumenti di piano. La collina, presenta un andamento del terreno digradante verso la strada vicinale con una pendenza costante, e l’edificio di nuova costruzione adibito alla produzione dei vini è ubicato sul lato nord della stessa. Il costruito mira a ridurre il più possibile l’impatto sul territorio circostante, per tale motivo la scelta progettuale prevedeva la realizzazione di un volume completamente interrato, tranne per due blocchi fuori terra; la scelta progettuale ha come obiettivo la tutela del paesaggio circostante con interventi e opere adeguate che si rapportino con esso, non solo dal punto di vista formale ma anche nella scelta dei materiali impiegati. L’edificio nella parte emergente è costituito da una struttura lignea e in copertura sono utilizzati i tradizionali coppi e lastre di rame preossidato color verderame, una parte delle facciate emergenti saranno rivestite in fasce di mattoni a vista alternate a fasce d’intonaco, a volte in pietrame locale. Nella falda sud-ovest, non vista da valle, dell’edificato, saranno installati pannelli fotovoltaici. La presenza dei due edifici esistenti e dei due corpi aggiunti formano nel loro insieme una sorta di piccolo borgo con l’aia centrale delimitata e racchiusa tra le preesistenze e i nuovi volumi, rispondenti alla logica distributiva sul territorio delle tipologie tradizionali.