Location: 
Palazzo Vendramin Costa
Timeline: 
2012 to 2015
Type of operation: 
Venezia - Sestriere Canareggio
Work Amount: 
7.890.000,00 €
Client: 
VeniceRè
Designer: 
Ing. Stefano Secchi
Category: 
OG11
OG2
OS2A
Interesting data: 
+ 200 cm sopra il livello del mare di impermealizzazione / 13 unità extra lusso

Palazzo Vendramin Costa


Descrizione dell’intervento

Le migliori tecnologie, utilizzate con sapienza, hanno permesso al progetto di non stravolgere e non intaccare il valore storico dello stabile che già di per se donava al Palazzo una sensazione di lusso e pregio veneziano. E’ stata svolta una gran quantità di analisi per decidere i metodi da impiegare nel restauro del Palazzo, al fine di assicurare la presa in carico di tutte queste questioni fondamentali.
Gli appartamenti che ne sono risultati sono un fine esempio di come un antico edificio possa essere adattato nel miglior modo possibile, sia per rivestire il suo nuovo ruolo che per proteggere il suo patrimonio.
Il principio sostanziale è stato quello di garantire che il restauro fosse eseguito con il minimo intervento e la massima delicatezza.
Le riparazioni e le sostituzioni selettive sono state all’ordine del giorno, combinate con quanto di meglio la moderna tecnologia ed i metodi costruttivi sono grado di fornire. La struttura dell’edificio è stata aumentata con l’uso di rinforzi non invasivi, mentre le fondazioni originali sono state rinforzate e consolidate. E’ stata inoltre installata una protezione contro le alte maree eccezionali o “acqua alta eccezionale”.

La casa è la dimora della vita. È il luogo dell’abitare.

Abitare è molto più che il semplice alloggiare, lo star di casa o il soggiornare. La parola stessa, «abitare», rinvia ad «abito», a ciò che avvolge e definisce uno stile di vita.
Ogni abito, una volta indossato, appartiene interamente a noi e noi ad esso. In tal modo l’abito aiuta a esprimere il nostro stesso modo di essere.
Così è per l’abitare, nei suoi misteriosi e familiari rituali: il riposo, la conversazione, la preparazione dei cibi, i rapporti con gli amici e con le persona L’interior design non è soltanto l’interno di uno spazio, è l’intima essenza di un modo di dimorare, divivere nel mondo.
In palazzo Vendramin, ogni casa ha una sua storia, l’interior raccorda la preesistenza con la contemporaneità, riscopre i materiali e le tecniche costruttive veneziane (pavimento alla veneziana, la pietra d’Istria, i laccati chiari, il vetro, i tessuti, ecc.) utilizzando la luce come ingrediente primario.

L’abito aiuta a esprimere il nostro stesso modo di essere

Così è per l’abitare, nei suoi misteriosi e familiari rituali: il riposo, la conversazione, la preparazione dei cibi, i rapporti con gli amici e con le persona L’interior design non è soltanto l’interno di uno spazio, è l’intima essenza di un modo di dimorare, divivere nel mondo. In palazzo Vendramin, ogni casa ha una sua storia, l’interior raccorda la preesistenza con la contemporaneità, riscopre i materiali e le tecniche costruttive veneziane (pavimento alla veneziana, la pietra d’Istria, i laccati chiari, il vetro, i tessuti, ecc.) utilizzando la luce come ingrediente primario.